Christy Mirack.

Christy Mirack, 25 anni, era una maestra di quella che per noi sarebbe la sesta elementare.
Il 21 dicembre 1992 stava preparando dei regalini da consegnare ai suoi alunni per natale.

Christy Mirack
Christy Mirack


Invece è stata trovata dentro la sua casa morta, violentata, colpita da un’infinità di colpi, strangolata con la sua stessa felpa.

Christy Mirack



Si è indagato nella sua cerchia di conoscenze, si sono verificati centinaia di alibi, si è raccolto il DNA del suo assassino, ma qualsiasi confronto non dava conferme.

A più riprese lo si è confrontato con le vittime di altri stupri e omicidi in zona.
Mai nulla di positivo: il suo violentatore e assassino non ha mai più violentato o ucciso, o se lo ha fatto ha nascosto benissimo i corpi delle sue vittime. Ma questo vorrebbe dire cambiare considerevolmente il suo modus operandi. Possibile, ma non frequentissimo.


Sembra molto più probabile che la rabbia e la violenza nei suoi confronti provenisse da qualcuno che la conosceva bene, eppure i confronti genetici con tutti i suoi vicini, colleghi, ex fidanzati, amici, persino parenti, non risulta mai coincidere.

Christy Mirack



Forse-come si pensa sempre- il suo assassino è uno sconosciuto, ma è stato internato in un ospedale psichiatrico, o è diventato invalido, o è morto. Per questo non risulta in nessuna banca dati della polizia. E’ stato fermato dal corso degli eventi prima che potesse massacrare altre innocenti.



E invece no.
Sta benissimo, nei seguenti 26 anni non ha mai commesso altri reati, ha frequentato un sacco di ragazze, anzi è diventato anche piuttosto famoso.
E’ un DJ per feste scolastiche, matrimoni, e via via ha lavorato anche per Paris Hilton, gli Eagles, Lenny Kravitz, Sting.

"DJ Freez", l'assassino di Christy Mirack
“DJ Freez”

A incastrarlo, inconsapevolmente, è stata sua sorella, la quale ha inserito il proprio DNA nella banca dati genealogica online che dal Golden State Killer ha permesso nell’ultimo anno di risolvere decine di cold cases vecchi di decenni.


E’ successo anche per lui.
Dopo essersi imbattuti in un match in parte positivo nel sito di genealogia, la polizia ha scoperto che la donna aveva un fratello, che tra l’altro corrispondeva all’identikit genetico che avevano realizzato di recente, lo ha pedinato e -ironia della sorte- ha prelevato un chewing-gum e una bottiglia dalla quale aveva appena bevuto proprio durante una festa scolastica, dove lui stava mettendo la musica.

Il 25 giugno 2018 Raymond “DJ Freez” Rowe, oggi cinquantenne, è stato arrestato, e ha confessato di aver ucciso la maestra, probabilmente intravista durante qualche evento scolastico al quale dovevano partecipare entrambi.
Si è preso comunque un ergastolo senza condizionale, permessi premio ecc.

Rendersi conto che una persona “normale” possa decidere di bussare a casa di una donna intravista a scuola, la possa massacrare a mani nude, violentare, strangolare con la prima cosa a portata di mano, e poi continuare per decenni a condurre la propria vita, è in qualche modo più disturbante del pensare ai “serial killer, che non possono fermarsi a meno che non siano morti o arrestati”.
Decidono eccome, uccidono se e quando vogliono, e si fermano se si rendono conto di aver lasciato tracce scomode.


Aggiornamento:
due settimane fa è stata intervistata la fidanzata dell’epoca: subito dopo l’omicidio, Rowe è andato tranquillamente a casa di lei, hanno dormito assieme.
Pochi mesi dopo si sono sposati.
Quando al telegiornale parlavano del caso della maestra uccisa, Rowe si raccomandava con lei “di stare attenta perchè in giro c’è un assassino”

https://people.com/crime/christy-mirack-case-ramond-rowe-fiancee-speaks-out/




Un caso simile a questo, risolto in modo analogo:

https://serialkilleredelitti.com/2019/02/14/jodine-serrin-lomicidio-di-s-valentino/

informazione: il prossimo articolo del blog verrà pubblicato quando questo post raggiungerà i 5 like o 5 condivisioni. A presto!

Forse ti interessa anche...
Quando un minore scompare, la preoccupazione e l'ansia sono letteralmente intollerabili. Le ricerche sono disperate;
Giugno 2018, un anno fa.I proprietari di un ristorante in Oregon si rendono conto che
Nata nel 1921 (da una madre che soffriva di problemi mentali),  Anne Hamilton-Byrne partirà dallo yoga
Due ragazzi: 25 anni lui, 24 lei. Lui impiegato in un giornale locale, lei bibliotecaria.Innamorati,
(segue dalla seconda parte)Fino ad ora ho lasciato in disparte una delle vittime di questa

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *