Il primo arresto avvenuto grazie alle tecnologie di telecomunicazione.

Nato in Gran Bretagna nel 1784, John Tawell si era sempre impiegato in attività collegate ai Quaccheri, lavorando in negozi gestiti da loro.
Dopo qualche anno si era unito alla congrega in tutto e per tutto, anche nell’ambito religioso.

John Tawell.



Ma quando decise di sposare Mary, una donna non quacchera (con la quale avrà due figli), dovette abbandonare ufficialmente la fede.
Non interromperà i rapporti con la congrega, tuttavia.

All’età di 30 anni, nel 1814, Tawell viene trovato in possesso di banconote false. Ha tentato di rifilarle ad una banca gestita proprio da quaccheri.
Il reato di falsificazione poteva essere punito con la pena di morte, ma i suoi ex confratelli si mostrarono caritatevoli nei suoi confronti, e chiesero che potesse ricevere una pena più lieve.
John Tawell viene così imbarcato su una nave per l’Australia: sarebbe stato esiliato per almeno 14 anni, come punizione per il suo reato.

Una delle navi che portavano i condannati nelle colonie australiane in quegli anni, dal nome profetico.



Non sarebbe potuta andargli meglio: giunto in Australia riesce ad aprire addirittura un’attività, la prima farmacia della colonia; e farà affari d’oro, acquisendo la proprietà di terre ed immobili.
Visto il suo successo negli affari, il suo impiego in numerose attività filantropiche e alla sua piena riabilitazione nella società e nel suo gruppo religioso, la moglie Mary e suoi figli lo raggiungono in Australia nove anni dopo.
Allo scadere della pena decidono di fermarsi ancora in Australia, poi nel 1838 ritornano tutti in Gran Bretagna.
Purtroppo poco dopo la moglie si ammala di tubercolosi, e dopo lunghe sofferenze muore.

Tawell ha superato da poco la cinquantina. Si risposa rapidamente, con una vedova quacchera questa volta, Mrs Cutforth, tornando a far parte dei fedeli in tutto e per tutto, abiti compresi. Questo come vedremo sarà determinante nella vicenda.

Il tipico copricapo dei quaccheri.

Nonostante sia sposato da poco, non ha mai smesso di andare a letto con la giovane infermiera, Sarah Lawrence, che aveva assunto per prendersi cura della moglie morente.

Un’illustrazione successiva di Sarah e John.


Con lei intrattiene una relazione clandestina e parallela al matrimonio ufficiale: le prende addirittura una casa fuori città, la mette incinta due volte, e le passa un vitalizio settimanale per mantenere lei e i bambini. Le cambia il cognome in Hart.

Ma le doppie vite, mantenute segrete per evitarsi seccanti problemi, sappiamo che possono portarne di ben peggiori.

Nel giro di pochi anni Tawell si trova in gravi condizioni economiche.
E allora pensa ad una rapida soluzione (veloce, ma tutt’altro che brillante).

E’ il primo gennaio 1845.
Forte delle sue conoscenze in ambito farmacologico, si procura qualche confezione di un certo medicinale contro le vene varicose.
Va a casa dell’amante Sarah, e le offre una birra, da bere assieme. Nella casa che lui le ha comprato (e che non vede l’ora di riprendersi, e vendere).

“Per festeggiare con te il nuovo anno”, le dice. “Che sia prospero e pieno di fortuna”.
Nel bicchiere di lei c’è un’alta dose della medicina per le vene, che contiene cianuro.
La povera donna morirà tra atroci sofferenze, probabilmente coi bambini piccoli in casa. Verrà ritrovata morta di lì a poco.

la scena del ritrovamento.



La polizia viene allertata e tutti i vicini ascoltati: alcuni testimoni dichiarano di aver visto un uomo allontanarsi in un orario compatibile alla morte di Sarah: si dirigeva di fretta verso la stazione dei treni: la fermata successiva era quella di Paddington, a Londra.
Indossava i vestiti caratteristici dei quaccheri.

In una lotta contro il tempo, la polizia pensa di usare una recentissima invenzione tecnologica: il telegrafo, che era stato appena installato anche a Londra e dintorni.

La stazione del telegrafo di Slough, il paesino dove Twell aveva comprato il cottage per Sarah e i figli illegittimi.


Comunicano l’identikit alla stazione di Paddington.
Nei telegrafi dell’epoca non era possibile comunicare le lettere Q, J e W, così venne trasmesso “KWA” invece di “QUA”, e il ricevente dovette farsi ripetere la parola più volte, perchè non la comprendeva.
Per fortuna si fece comunque in tempo a passare le informazioni: William Williams, un sergente della polizia ferroviaria, ha la geniale intuizione di infilarsi un cappotto da civile per coprire la propria uniforme, e correre al binario in questione per vedere se trova un quacchero.



Lo trova: lo segue. Tawell sale su un omnibus, e Williams, il suo pedinatore, è così insospettabile che Tawell lo scambia per un controllore e gli dà i soldi del biglietto!
Non si accorge di nulla neanche quando l’uomo col lungo cappotto scende dal mezzo, dietro a lui, e lo segue fino al Jerusalem Coffee House, dove mangia qualcosa; e poi fino al suo appartamento.

L’omnibus in questione



Dopo essersi assicurato che Tawell dormirà lì e non ha nessun sospetto di essere stato individuato e pedinato, l’agente Williams si allontana, e torna la mattina dopo ad arrestarlo con altri agenti, mentre lo sbigottito Tawell fa colazione al solito bar.

L’uomo proverà a protestare: “non ero a Slough ieri!” ma Williams lo zittirà: “siete sceso dal treno giunto da Slough, e sull’omnibus mi avete persino dato i sei pence del biglietto!”

Tawell a processo, sulla destra.

Al processo Tawell verrà difeso dal famoso avvocato (e anche giudice, e politico) Sir Fitzroy Kelly.

Il difensore cercherà di dimostrare che la povera Sarah Lawrence si era avvelenata da sola, accidentalmente, mangiando troppi semini di mela.
Infatti i semi di alcuni frutti (come le albicocche, le pesche, le ciliegie o appunto le mele) contengono tracce di arsenico, e a casa della donna c’era proprio un largo barile pieno di mele.

per assumere una dose letale è necessario mangiare almeno 200 semi di mela.


Ma la trovata difensiva è così ridicola che il famoso avvocato verrà chiamato “Seme di Mela” per il resto dei suoi giorni (morirà 35 anni dopo a Brighton, nientemeno che la cittadina dei “cadaveri nei bauli“).

Il suo ritratto su un numero Vanity Fair dell’anno 1871

Curiosamente, l’idea di avvelenare qualcuno usando i sali di acido cianidrico in quel modo era stata piuttosto originale, per l’epoca; e il cottage dove Sarah è stata uccisa si trovava proprio in località Salt Hill, “collina del sale“.

un edificio storico di Salt Hill.



Tawell viene riconosciuto colpevole dell’omicidio dell’amante, e impiccato di fronte a una nutrita folla di curiosi (circa cinquemila persone).



Durante i giorni precedenti alla propria morte, Tawell pare che scrisse un memoriale indirizzato alla legittima moglie, dove rendeva totale confessione. Ma siccome questo memoriale non fu mai reso pubblico, le voci circa la sua innocenza non si spensero mai: secondo una certa fetta di popolazione Tawell era un brav’uomo, religioso, padre di famiglia, e tradire la moglie non significa essere un assassino. Due secoli dopo gli argomenti non sono cambiati molto, a quanto pare.

L'illustrazione di un articolo di giornale dell'epoca dedicato alla vicenda di John Tawell e Sarah Hart-Lawrence
L’illustrazione di un articolo di giornale dell’epoca dedicato alla vicenda.

La soluzione del caso tramite telegrafo ebbe un profondo impatto sulla società dell’epoca, contribuendo ad una rapida e capillare diffusione dello stesso, spinta da politici e amministratori locali.

L’idea che la polizia potesse diffondere informazioni utili ai quattro capi del globo in pochi minuti, invece che lanciarsi in inseguimenti a cavallo e cacce all’uomo -restando sempre un passo indietro ai delinquenti- aveva un che di assolutamente rivoluzionario, quasi fantascientifico.

L’apparecchio grazie al quale Tawell fu arrestato è tutt’oggi esposto al museo della Scienza di Londra.

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo, o metti un like sulla pagina Facebook:
appena saranno raggiunte le 60 condivisioni o like, un nuovo articolo verrà pubblicato. A presto.

Forse ti interessa anche...
Catrine Beatrice Bäckström era nata il 19 giugno 1956 in Svezia.Si era sposata con un
L'incantevole cittadina vacanziera di Brighton ha la fama di essere "la città dei cadaveri nei
(segue dalla prima parte) Quattro giorni prima di Natale quindi, il dottor Sheppard viene condannato
Attenzione: questo post purtroppo contiene foto scattate sulla scena di un delitto. Pur mantenendole leggibili,
Pittsburg, Black Street: un nome che oggi suona come un inquietante presagio. Pochi mesi fa, durante dei

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *