Yuri Chikatilo, il figlio del Mostro di Rostov.

Il tristemente famoso Andrei Chikatilo, che sconvolse l’Unione Sovietica e il mondo intero col suo sadismo inumano nei confronti di bambini e ragazze, nella vita di tutti i giorni era invece un rispettabile padre di famiglia.

 Andrei Chikatilo con famiglia
Chikatilo's son
Al centro, col figlio minore in braccio.



Addirittura per un periodo fu insegnante di scuola elementare; anche se le continue segnalazioni di abusi fisici, psicologici, e di molestie sessuali sui bambini fecero sì che cambiasse molto spesso scuola, per non suscitare scandali.

Una prassi che il regime sovietico condivideva col sistema cattolico, paradossalmente.

In questo modo ebbe l’opportunità di traumatizzare un sacco di bambini, invece che essere licenziato e processato dopo il primo caso.

 Andrei Chikatilo young
Andrei Chikatilo da giovane.



Date le sue “difficoltà sociali” (non riusciva a trovarsi una fidanzata, per così dire- sorvolando su ben altri problemi, che in famiglia venivano deliberatamente ignorati), sua sorella si incaricò di combinargli il matrimonio con una delle proprie amiche, Feodosia Odnacheva.



I due si sposarono nel 1963.

 Andrei Chikatilo family
 Andrei Chikatilo with wife
Andrei Chikatilo con la moglie

Nonostante Andrei fosse perlopiù incapace di avere un rapporto sessuale convenzionale (soffriva frequentemente di impotenza e difficoltà a mantenere l’erezione), riuscì comunque ad avere due figli da Feodosia.

 Andrei Chikatilo family
Chikatilo's son
Andrei Chikatilo con la moglie, e presumibilmente la primogenita



Lyudmila, la primogenita, nata circa un anno dopo il matrimonio (si sa poco su di lei, a parte che oggi è sposata e che ha avuto almeno un figlio).

 Andrei Chikatilo figlia
Chikatilo's son
Cikathilo in compagnia della figlia, del genero e del nipotino.

E Yuri, nato nel 1969.

Su di lui sappiamo di più, purtroppo.

 Andrei Chikatilo Yuri figlio
Chikatilo's son
Yuri Chikatilo


Ignoriamo quale ruolo diretto abbia avuto la figura del padre sulla psiche del figlio più piccolo.

I delitti da lui commessi sono totalmente diversi da quelli del genitore (il quale era un vero sadico sessuale, abile nel nascondersi e nel dissimulare, che poteva uccidere per 8 volte in rapida successione, ma poi fermarsi 1-2 anni senza problemi); invece il figlio sembra essere un impulsivo, disorganizzato e… beh, non troppo furbo.

 Andrei Chikatilo Yuri figlio
son
Yuri in compagnia della mamma.



Quando Chikatilo senior è stato arrestato, Yuri aveva già 20 anni.

Non sappiamo se fosse stato molestato o abusato in qualche maniera a casa, dal padre, durante l’infanzia.

 Andrei Chikatilo Yuri figlio
son
Andrei e Yuri Chikatilo nel periodo in cui la verità venne a galla



E’ un dato di fatto però che Yuri (il quale dopo il clamore che ha travolto la sua famiglia ha cambiato il cognome in Odnacheva), è stato in seguito più volte arrestato per svariati capi d’accusa, e si è dimostrato anche recidivo: frode, estorsione, racket, rapimento e stupro.

 Andrei Chikatilo Yuri figlio
son
Yuri Chikatilo



Dopo essere stato rilasciato per questi reati, nell’aprile 2009 (ormai quasi quarantenne) è stato arrestato nuovamente: per tentato omicidio.

I fatti: Yuri si era trovato con un amico trentenne “per alcuni affari” non meglio precisati; ad un certo punto erano andati in un bagno pubblico, e a questo punto Yuri aveva estratto un coltello sferrando diverse pugnalate all’addome del compare.

Questo era riuscito -nonostante le gravi ferite- a correre via, e fuggire in auto; nonostante la quantità considerevole di sangue era stato salvato in extremis dopo ore di interventi chirurgici; riuscendo quindi ad indicare agli inquirenti chi lo avesse ridotto così.

Prontamente individuato e arrestato, Yuri si è dichiarato innocente, e anzi ha accusato la vittima per tentato furto della propria auto.

La sua difesa non ha convinto nessuno, visto che attualmente si trova in prigione.
Non ho trovato alcuna informazione circa la data nella quale potrebbe essere di nuovo rilasciato.

 Andrei Chikatilo Yuri figlio
son
Yuri Chikatilo


Se hai trovato questo articolo interessante condividilo, o metti un like su Facebook! Al raggiungimento di 80 like o condivisioni verrà pubblicato un nuovo post. A presto!

Forse ti interessa anche...
E' finalmente tra le mie mani "Il Mostro di Firenze- Enigma Senza Fine", il libro
Michael Gargiulo ha cominciato ad uccidere ancora minorenne, nel 1993.Ha massacrato la sorella di uno
Spesso tra "mostrologi" ci si chiede cosa ne facesse il Mostro di Firenze con i
***Questo post è frutto della gentile concessione e collaborazione della pagina "The Soapmaker - La
Grazie al film uscito nel 2019, il signor Honka è da poco conosciuto anche in

4 comments

  1. Nel libro “Il comunista che mangiava i bambini”, il giornalista David Grieco dice che n mafioso russo che lo aveva contattato per vendergli i nastri delle autopsie delle vittime di Chikatilo, si lasciò sfuggire che il serial killer si portava sempre un cambio di vestiti dietro, prima di uccidere, e che la moglie lo sapeva.
    Probabile che lo sapesse anche il figlio, Sempre Grieco dice che Yuri è diventato un serial killer di camionisti, ma non so se è vero dopo aver letto quello che hai scritto. Probabile non siano filtrate delle notizie corrette.

    • Accidenti… non ho letto il libro (e neanche visto il film tratto), non sapevo nulla di queste circostanze.
      Grazie mille per l’aggiornamento, molto interessante.

  2. Il libro è quello che ha ispirato il film “Evilenko”, con Malcolm McDowell (film molto bello tra l’altro). Alla fine del libro c’è una piccola inchiesta scritta dall’autore del libro, David Grieco, che si è recato a Rostov per il processo a Chikatilo. In poliziotto gli disse che le famiglie delle vittime ritenevano impossibile che Chikatilo avesse fatto tutto da solo, e che c’erano alti serial killer a piede libero nel paese, e che solo dopo la caduta dell’URSS se ne poteva iniziare a parlare liberamente.
    In quel reportage c’è l’aneddoto della mafia russa che ho scritto prima.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *