Serial Killer Contemporanei: Quantità vs. Qualità


***

Questo post è frutto della gentile concessione e collaborazione della pagina
“The Soapmaker – La Saponificatrice”


***



Gli Stati Uniti sono, di gran lunga, il paese con il maggior numero di serial killer conosciuti.

Da notare come l’Italia sia, a sua volta, tra i primi paesi di questa triste classifica.





Tuttavia gli assassini seriali statunitensi, presi individualmente, non sono i più prolifici in termini di “numero di vittime comprovate” (assassini sudamericani e, soprattutto, colombiani sono in cima alla lista) o di “numero di vittime potenzialmente attribuite”.

In effetti, in queste ultime due macabre classifiche, Samuel Little – presumibilmente il più prolifico serial killer statunitense – è rispettivamente in 11′ e 5′ posizione.




Maggiori informazioni sono contenute nelle didascalie delle fotografie e nel video allegato, gentilmente messi a disposizione dall’amico I. L. Federson, autore di romanzi gialli e saggi di criminologia.


Pagine FB:
Viking Connection“, in italiano, e
The Soapmaker – La Saponificatrice”, in inglese)

Il link all’articolo lo trovi qui.
Forse ti interessa anche...
Se siete tra quelli che detestano l'estate, il caldo e le zanzare, forse potreste avere
Qualche anno fa è stato pubblicato uno studio della Radford University, in collaborazione con la
pensate che gli Stati Uniti abbiano il primato per quanto riguarda i serial killer? ...o
Werner Boost (nome alla nascita: Werner Korecki) è conosciuto nei paesi germanofoni come "der Liebespaarmörder",
Per i patiti degli oroscopi -in realtà una miniera di casi misconosciuti:a questo link si

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *